UN POTENTE STRUMENTO DI CAMBIAMENTO: IL “COME SE”

Osservando l’immagine qui sopra sono tornato a riflettere su uno strumento veramente potente, usato nella PNL e nel coaching: il “COME SE”.

Il “come se” è una tecnica psicologica che utilizza la capacità di immaginare se stessi nella situazione che vogliamo affrontare e in uno scenario in cui abbiamo già raggiunto ciò che desideriamo.

La tecnica si basa sulla famosa espressione “profezia che si auto-avvera”, coniata dal sociologo statunitense Robert King Merton. La profezia si auto-avvera quando una persona è timorosa del verificarsi di eventi futuri e, inconsciamente, altera il suo comportamento in un modo tale da causare proprio quegli eventi.

Pensate a una squadra che nello spogliatoio, dopo il primo tempo della partita, perde la speranza di poter vincere o anche solo di pareggiare e, pian piano, si insinua il pensiero di essere destinati a perdere.

Con quale stato d’animo continueranno l’incontro? Alla fine perderanno e si diranno l’un l’altro di aver immaginato già la loro sconfitta, di averla già in qualche modo prevista.

La questione, a questo punto, diventa: hanno perso per il valore oggettivamente superiore della squadra avversaria o perché erano talmente convinti di perdere da non aver fatto nulla per evitarlo?

In pratica, quando siamo profondamente convinti di ciò che deve accadere, ecco che accade; perché quello che crediamo agisce direttamente sui nostri pensieri e sulle nostre emozioni e di conseguenza sui nostri comportamenti, fino a realizzarlo.

Ma c’è un lato positivo in tutto questo: il processo può valere anche al contrario!

Se coltiviamo pensieri orientati a raggiungere un traguardo e rafforziamo questi pensieri associando emozioni di gioia, di soddisfazione, facendo poi seguire comportamenti utili in direzione di quella meta, allora la profezia si auto-avvera, nel senso che pensieri, emozioni e comportamenti sono stati talmente focalizzati sull’obbiettivo da arrivare a raggiungerlo.

Quindi, perché non provare ad auto-realizzare una profezia?

Individua cosa vuoi raggiungere e già da adesso vivilo “come se” lo avessi già raggiunto; proprio come quel bambino della foto che sta scegliendo quale tuta da supereroe indossare. Appena l’avrà indossata parlerà come quel supereroe, penserà come quel supereroe, agirà come quel supereroe.

Potreste dire che è una finzione; certo! Ma una finzione portata avanti per tanto tempo diventa una realtà; un comportamento prolungato nel tempo diventerà parte dell’identità di quella persona.

Affermava il filosofo Aristotele: “noi siamo quello che facciamo ripetutamente”.

Allora, facciamo “come se”?

😉

 

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Blog su WordPress.com.

Su ↑

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: