RI-COMINCIARE!

È capitato di trovarvi in una situazione in cui avete dovuto ricominciare da zero, anche se non è stata una vostra scelta, a causa di un trasferimento o per iniziare un nuovo lavoro o per la perdita di una persona cara? In genere, ci si sente persi, si avvertono il peso e la paura per l’ignoto…

Eppure, ogni giorno ricominciamo sin dal momento in cui ci svegliamo. La sera è come se si chiudesse ‘il sipario’ della giornata trascorsa della nostra vita, per poi riaprirsi appena i nostri occhi si schiudono al mattino. Come il sole, si leva in cielo ogni giorno ed è sempre nuovo, rinasce ogni giorno. È naturale per noi, siamo nati e fatti per ricominciare, altrimenti resteremmo immobili, sempre nello stesso giorno. Ci avete mai pensato?

Possiamo, quindi, ri-cominciare da zero, iniziare un’altra volta, avviare un nuovo inizio!

Vien da pensare all’araba fenice, l’uccello mitologico, simbolo dei cicli di “morte e rinascita” naturali, grazie ai quali la natura e l’uomo si evolvono e continuano la loro esistenza. Si dice che rinasca dalle proprie ceneri, e “rinascere dalle proprie ceneri” è diventato un modo di dire, che sta a indicare un periodo difficile della vita dal quale e grazie al quale l’individuo rinasce, ricomincia e magari con maggiore forza.

Cosa fare, dunque, per ricominciare da zero?

  • Fai sempre quello che hai paura di fare, consigliò a un giovane Ralph Emerson (filosofo e poeta americano). Perciò, la paura ci assale? Affrontiamola! Prendiamo il toro per le corna e facciamo quello (di lecito e buono) di cui abbiamo paura. Paura di prendere un aereo? Prenotiamo il volo. Iniziare una nuova relazione? contemplare questa possibilità, sempre scartata. Trasferirsi in un posto del tutto nuovo per noi? informarsi sulle caratteristiche del posto, magari per conoscerlo meglio.
  • Fai il primo passo con fiducia. Non è necessario vedere l’intera scala, è sufficiente salire il primo gradino (Martin Luter King). Quando si ricomincia da zero, è importante iniziare salendo il primo gradino e poi, man mano, si vedrà l’intera scala. Quindi, si può fare step per step ciò che posso fare solo oggi, cioè ogni giorno, partire da una cosa alla volta, una cosa al giorno. Tornando agli esempi di prima: prendere l’aereo? Oggi mi informo del necessario per andare in aereo, domani e prossimo step prenoto il volo, terzo giorno e ulteriore step organizzo il mio arrivo in aeroporto e così via. In questo modo, prendiamo ‘confidenza’ con la novità da affrontare e in maniera più serena.

Ricominciare da zero è un po’ Rinascere e rinascere significa un po’ morire, cioè lasciar andare per scelta determinati atteggiamenti, situazioni e modi di pensare e agire che non portano a un risultato, a un miglioramento e acquisirne di nuovi e potenzianti.

E per te c’è un ‘dove’ da cui vuoi ripartire da zero nella tua vita? Quale il primo gradino che puoi salire solo per oggi per affrontare al meglio la novità che hai dinanzi a te?

2 thoughts on “RI-COMINCIARE!

Add yours

  1. È vero, in effetti ogni giorno è come se ricominciassi da zero tutte le mie attività, proponendomi con nuovi schemi, nuove strategie, nuove proposte. Di primi gradini da fare ne ho diversi…

    Mi piace

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

Blog su WordPress.com.

Su ↑

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: