“…NON RAGIONIAM DI LOR, MA GUARDA E PASSA”

Ricevere una critica o avere a che fare con persone che parlano e criticano spesso in modo non positivo, suppongo non sia piacevole e, comunque, ci sono persone che ‘parlano’ sugli altri per il gusto di farlo, che sono abituate a fare critiche non costruttive.

Quando queste critiche sono rivolte a noi, come ci comportiamo?

Di fronte a queste critiche, parole, giudizi, in alcuni casi non supportati da fatti concreti, reali, vien da citare una famosa frase: “…non ragioniam di lor, ma guarda e passa. Frase detta da Virgilio a Dante, nel viaggio lungo l’Inferno, descritto nella Divina Commedia (Inf. III, 51), che sembra cadere a pennello per illustrare il contenuto di questo articolo. Senza soffermarci sulla spiegazione letterale, più ampia, di questo verso, possiamo dire che viene usato come un proverbio che suggerisce di non preoccuparsi delle calunnie o delle malignità altrui o, comunque, delle bassezze della vita.

Quindi, l’invito, dinanzi a critiche a noi rivolte, che non hanno nulla di buono e che, soprattutto non corrispondono a realtà, è quello di:

  • passare oltre, prendere le distanze, ignorare. Del resto, se una critica fatta a noi non è vera, perché prendercela e rimanerci male?

Se, invece, la critica o l’offesa che ci è stata rivolta, ci ‘prende’, ci infastidisce ma nel contempo ci stuzzica, come se avesse toccato delle corde di noi che non ci lasciano indifferenti, un altro invito può essere:

  • guardare la critica ricevuta, elaborarla, ragionarci su, per capire se c’è una verità in essa. Quindi, da ciò imparare cose nuove, migliorare un aspetto di noi, del nostro carattere, che avevamo messo a tacere e che non ci era così chiaro sino a quel momento.
  • Inoltre, possiamo costruire qualcosa di nuovo, una relazione persino con chi ci ha fatto quella critica, magari ringraziandolo perché ci ha permesso, pur indirettamente, di migliorarci.

Un elemento che spesso consideriamo è chi ci muove le critiche. Ci sono persone speciali per noi, a cui teniamo, alle cui parole diamo valore, quindi, anche alle loro critiche; persone neutre, con cui possiamo anche fare a meno di relazionarci, e le critiche mosse da queste possono lasciare il tempo che trovano; persone che parlano sempre di ciò che non va nella loro vita e anche della nostra, che ci tirano verso il basso e, in genere, tendiamo a non ascoltarle.

Abbiamo visto come ci si può comportare di fronte alle critiche a noi destinate, inoltre, ricordiamo che possiamo darci il permesso di allontanare le persone che non ci fanno crescere.

E tu, come hai reagito di fronte a delle critiche a te rivolte? presti attenzione più a ciò che ti viene detto o a chi te lo dice?

2 risposte a "“…NON RAGIONIAM DI LOR, MA GUARDA E PASSA”"

Add yours

  1. Prestare attenzione alla persona da cui provengono la critiche è decisamente importante soprattutto se è una persona di fiducia e reputiamo saggia. Quindi ben vengano da loro le critiche se costruttive! Allontanare chi non ci fa crescere è anche vitale. Grazie bell”articolo!

    Mi piace

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

w

Connessione a %s...

Blog su WordPress.com.

Su ↑

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: