“CREDO CHE…” OVVERO COSA SONO I VALORI

Spesso, quando una persona parla e sentiamo frasi come: “è importante credere che…”, oppure “l’importante è considerare che…”, occorre che queste frasi o, meglio, il contenuto di queste frasi, sia colto e ascoltato con molta attenzione da noi perché la persona, coscientemente o meno, ci sta parlando con ciò che potremmo chiamare il filtro attraverso cui quella persona interpreta la realtà, guarda e si muove nel mondo.

Cosa significa questo in altri termini?

Quando una persona afferma che la famiglia è importante, orienterà i propri comportamenti e le proprie scelte in funzione della famiglia, interpretata come un valore: il valore, infatti, è ciò che io considero importante.

Un’altra persona riterrà importante la carriera e porrà i suoi sforzi nel crescere professionalmente e anche economicamente.

Tutt’altra scelta farà chi considera importante l’amicizia, o la salute fisica, ecc….

Saper ascoltare cosa è importante, o intuirlo in base alle scelte che vediamo fare, è utile per capire chi abbiamo di fronte e per apprendere, di conseguenza, come rapportarci.

Se desideriamo essere in sintonia con una persona, non dovremmo mai mettere in discussione cosa l’altro considera importante o, quanto meno, non dovremmo pronunciarci in maniera sfavorevole. Facciamo un esempio: se una persona è vegetariana e animalista e ci dice che gli animali sono da rispettare ed amare e noi, invece, parliamo di animali cacciati e usati in cucina in vari modi, certamente troveremo un moto di ribellione, contrasto e presa di distanza da parte di quella persona nei nostri confronti.

Diventa, quindi, fondamentale prendere atto di cosa è importante per l’altra persona specialmente quando siamo in una situazione che rende necessaria la relazione: marito, moglie, figlio, amico, collega, socio, superiore, cliente…

Se, ad esempio, il superiore, che ha individuato in noi un valido collaboratore e desidera per questo promuoverci a un livello di maggiore responsabilità, mentre ci parla, afferma che “far carriera è la cosa più importante e senza troppi impicci famigliari”. Cosa fare, cosa dire? A quel punto, per non perdere l’occasione della promozione occorre, se non avvallare, almeno non discutere e dire ad esempio: “certo, far carriera è importante”, senza menzionare – almeno da subito – che per noi anche la famiglia è altrettanto importante.

Imparare a relazionaci con gli altri è indispensabile, “l’uomo è un animale sociale”, affermava Aristotele, e per relazionarci occorre conoscere cosa è importante per l’altro e, nei limiti della propria etica, condividere o meno quanto è anche importante per noi.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

w

Connessione a %s...

Blog su WordPress.com.

Su ↑

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: