LE TRE STRATEGIE DI CHI NON VUOL CAMBIARE

“Il cambiamento è letteralmente l’unica costante di tutta la scienza”, afferma la voce di commento al video e sembra che questa verità, che del resto è nell’esperienza di tutti, basti pensare al ritmo giorno e notte, al susseguirsi delle stagioni, al mutare dell’aspetto del cielo, per non parlare del succedersi delle generazioni umane, non sia “vista” da molte persone. Perché? Probabilmente per paura di novità che potrebbero essere pericolose o almeno destabilizzanti, di perdere la sicurezza di un proprio mondo fatto di certezze faticosamente acquisite. Le persone allora si rifugiano nella loro “zona di comfort”, dove tutto è familiare: oggetti, situazioni, persone, luoghi. In questo modo, certamente vivono una vita tranquilla, tuttavia al di sotto delle proprie possibilità, di una propria crescita e maturazione umana.

Persone che mettono in atto questo tipo di comportamento, davanti agli inevitabili accadimenti della vita, per mantenere la “tranquillità” del proprio mondo, mettono in atto tre efficaci strategie.

Quali e come?

Prendiamo, ad esempio, un ragazzo che, dopo essere stato rifiutato da due o tre ragazze che ha corteggiato, arriva alla convinzione di non essere interessante per nessuna donna e qui già applica la prima strategia, ossia la GENERALIZZAZIONE, afferma cioè con certezza che nessuna donna sarà mai interessata a lui.

Se, ad esempio, avviene che una ragazza gli si accosti, allora per difendere la sua convinzione semplicemente CANCELLA la realtà, ossia non vuole accorgersi che effettivamente una ragazza ha mostrato interesse per lui.

Se, infine, un amico gli fa notare che effettivamente una ragazza lo ha cercato, lui per difendere con i denti stretti la sua convinzione, DEFORMA la realtà affermando che chissà quali intenzioni hanno mosso l’interesse della ragazza.

Una persona, in questo modo, certamente avrà una vita tranquilla, forse immune dal dolore, dallo scotto di altre sconfitte, ma anche dalle gioie che la vita sa dare a chi ne coglie le occasioni, si mette in gioco e vuole di più per sé.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

w

Connessione a %s...

Blog su WordPress.com.

Su ↑

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: